MotoGP – GP Austin: La gara in diretta (live e foto)

Livetiming e commento dal circuito delle Americhe

MotoGP – GP Austin: La gara in diretta (live e foto)

Vittoria per Marc Marquez, che dopo la pole si aggiudica il Gran Premio delle Americhe. Sul podio Lorenzo e Iannone.

Inizia l’ultimo giro, distacchi abissali tra i primi quattro piloti, con posizioni “congelate”.

Ultimi due giri di gara, Marquez vicino al secondo successo della stagione dopo quella della settimana scorsa centrato in Argentina.

Marc Marquez dopo quattro pole position consecutive al COTA, Circuit of The Americas, è vicino alla quarta vittoria consecutiva. Imbarazzante il suo vantaggio su Lorenzo, superiore ai sette secondi.

Cinque giri al termine, la classifica provvisoria è la seguente:
01 Marquez
02 Lorenzo
03 Iannone
04 Vinales
05 A Espargaro
06 Redding
07 P Espargaro
08 Pirro
09 Barbera
10 Bradl

Dani Pedrosa va al box Ducati a scusarsi con Andrea Dovizioso e con tutto il Team Ducati; una bella scena dopo le polemiche del GP d’Argentina, dovute al contatto Iannone Vs Dovizioso.

Si ritira Dani Pedrosa.

2.04.682 giro veloce di Marquez, che porta il suo vantaggio a oltre cinque secondi su Lorenzo.

10 giri al termine, le prime dieci posizioni sono occupate da Marquez, Lorenzo, Iannone, Vinales, Aleix Espargarò, Redding, Pol Espargarò, Hector Barberà, Michele Pirro e Stafan Bradl.

E’ lotta per la quarta posizione tra le Suzuki di Aleix Espargarò e Maverick Vinales.

Il podio virtuale è Marquez, Lorenzo, Iannone.

Pedrosa, rientrato in pista dopo la caduta, occupa la diciassettesima posizione.

Altra doppia caduta, questa volta tocca a Bradley Smith e Cal Crutchlow, con quest’ultimo sfiorato dalla Yamaha del Team Tech 3.

15 giri al termine, Pedrosa perde l’anteriore della sua Honda e centra l’incolpevole Dovizioso! Entrambi a terra! Pedrosa riprende la pista mentre il pilota della Ducati lascia la pista zoppicante. Sfortuna nera per il “Dovi” che così come in Argentina viene centrato incolpevolmente.

Iannone si porta in quinta posizione davanti alle Suzuki di Aleix Espargarò e Maverick Vinales.

Lorenzo attacca e passa Dovizioso e anche Pedrosa si fa minaccioso nei confronti del pilota della Ducati.

4° giro – Nuovo giro record per Marquez, che vede aumentare il suo vantaggio su Dovizioso.

Valentino Rossi rientra ai box in sella allo scooter guidato da Randy Mamola.

Giro veloce di Marquez, che allunga sul “Dovi”

3° giro – Marquez comanda sempre la gara davanti a Dovizioso, Lorenzo, Pedrosa, Aleix Espargarò e Iannone.

Rossi a terra! Finita la gara del pesarese a cui si è chiuso lo sterzo della sua M1.

2° giro – Marquez, Dovizioso, Lorenzo, Aleix Espargarò.

Rossi attacca Pedrosa, ma lo spagnolo resiste.

1° giro – Marquez, Dovizioso, Lorenzo, Pedrosa, Aleix Espargarò, Rossi e Iannone. Caduta per Loris Baz.

Dovizioso è secondo, Rossi ha perso tre posizioni.

Marquez si porta al comando della gara, con Lorenzo e Rossi ad inseguire.

Piloti schierati, si spengono i semafori, il più veloce è Marquez, ma Lorenzo si porta in testa.

Inizia il giro di ricognizione, per quanto riguarda la scelta delle gomme abbiamo Marquez morbida all’anteriore e media al posteriore, mentre Lorenzo e Rossi stessa scelta media all’anteriore e al posteriore.

Ultimi minuti di concentrazione per i piloti, poi giù la visiera e gass!

Cinque minuti al via del Gran Premio delle Americhe.

Sta per partire il Gran Premio delle Americhe classe MotoGP, terzo appuntamento del motomondiale 2016. I piloti sono schierati in griglia, dalla pole position scatterà il due volte iridato della MotoGP Marc Marquez, che avrà accanto a se il connazionale Jorge Lorenzo e il nostro Valentino Rossi. Seconda fila per Maverick Vinales, Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso. Dalla terza fila scatterà invece Andrea Iannone.

L’appuntamento per la gara è per le ore 21:00 di domenica 10 aprile, rimanete sintonizzati.

Ricordiamo che Andrea Iannone perderà tre posizioni dopo la penalizzazione per i “fatti” di Rio Hondo, dove aveva “centrato” il proprio team-mate Andrea Dovizioso a pochi metri dal traguardo.

Seconda fila per Iannone, Vinales e Crutchlow. Terza fila per Andrea Dovizioso, Dani Pedrosa e Aleix Espargarò.

Qualifiche terminate. Pole per Marc Marquez, la 32esima in MotoGP, la seconda della stagione. In prima fila le Yamaha di Lorenzo e Rossi.

Marquez al T2 ha un decimo di vantaggio su se stesso.

Iannone si porta in terza posizione, ma Rossi lo supera prendendosi la momentanea prima fila.

Un minuto al termine, Aleix Espargarò di porta in quinta posizione.

In pista tutti i big, Marquez compreso.

Ultima staccata, il maiorchino della Yamaha si “ferma” a soli 69 millesimi da Marquez.

Terzo settore, sedici i millesimi di ritardo.

Secondo intermedio, il vantaggio diminuisce a 48 millesimi.

Lorenzo a “cannone”, al primo intermedio -0.139s su Marquez.

Rientrano in pista le Ducati di Dovizioso e Iannone, ora in sesta e ottava posizione.

Marquez rientra ai box per mettere la gomma nuova.

Rossi si porta in terza posizione subito dietro a Lorenzo.

Giro veloce di Marquez, 2’03.188!

Casco Rosso per Marquez, il #93 della Honda al secondo intertempo ha quasi tre decimi di vantaggio.

Marquez e Dovizioso sono in seconda e terza posizione, Rossi è ottavo.

Lorenzo fa segnare subito 2’03.613

Parte il cronometro, il primo a passare sul traguardo è Lorenzo, seguito da Dovizioso.

Anche Valentino Rossi in pista, così come Maverick Vinales.

Piloti in pista, Honda e Yamaha dovrebbero fare due uscite. Il primo ad entrare Lorenzo, seguito dalle Ducati di Iannone e Dovizioso.

I piloti si stanno preparando, si infilano caschi e guanti, sguardi concentrati e poi gass!

Cinque minuti all’inizio delle Q2, dove nel “time attack” di 15 minuti ci si giocherà la pole position del Gran Premio delle Americhe, terza tappa del motomondiale 2016.

Q1 finite, miglior tempo di Smith davanti ad Aleix Espargarò, saranno loro due a partecipare alle Q2. Barberà le ha tentate tutte in un ultimo tentativo ma ha incontrato sulla sua “strada” l’Aprilia di Alvaro Bautista.

Battaglia in casa Yamaha Tech 3 tra Smith e Pol Espargarò.

Miglior tempo per Aleix Espargarò, rider Suzuki, ma Smith ha un casco rosso.

Pirro è risalito in sella, ma ormai nulla può per giocarsi l’accesso alle Q2.

Scivolata per Michele Pirro, tester Ducati che sostituisce l’infortunato Danilo Petrucci.

Aleix Espargarò insidia da vicinissimo Bradley Smith, il suo distacco dalle Q2 è di soli 3 millesimi.

Cinque minuti al termine, a breve tutti i piloti rientreranno ai box per mettere la gomma nuova.

Non fa parte della “partita” Jack Miller a causa di una piccola frattura alla caviglia.

Prima e seconda posizione per per Yamaha di Pol Espargarò (2:04.867) e Bradley Smith.

Miglior tempo di Pol Espargarò, Pirro è secondo, ma si accendono molti “caschi rossi” tra cui quello di Hector Barberà.

A dieci minuti dalla fine Bradl davanti a Barberà e Bautista.

Iniziano le Q1 del GP delle Americhe, i primi due classificati accederanno alle Q2, dove dodici piloti di giocheranno la pole position.

Rimanete sintonizzati, domenica ad Austin (Texas) è in programma la terza gara del motomondiale 2016, che potrete seguire Live da questo sito. Dalle ore 21:35 di sabato 9 aprile live delle qualifiche, che mettono in “palio” la pole position e domenica dalle ore 21:00 la gara.

Stay Tuned

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *