MotoGP – GP Qatar: La gara in diretta (live e foto)

Livetiming e commento dal circuito di Losail

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP – GP Qatar: La gara in diretta (live e foto)

Per Maverick Vinales si tratta della seconda vittoria nella MotoGP. Grandissima anche la gara di Aleix Espargarò, che ha portato l’Aprilia in sesta posizione, vicino alle Honda ufficiali.

20° giro – Vinales, Dovizioso, Rossi, Marquez, Pedrosa, Aleix Espargarò, Redding, Miller, Rins e Folger. Lorenzo undicesimo.

Vinales tiene a bada Dovizioso e va a vincere il Gran Premio del Qatar, gara inaugurale della stagione 2017. Sul podio Dovizioso e Rossi.

Inizia l’ultimo giro, Vinales cerca l’allungo decisivo, ma Dovizioso è ancora vicino allo spagnolo.

19° giro – Vinales, Dovizioso, Rossi, Marquez, Pedrosa, Aleix Espargarò, Redding, Miller, Rins e Folger. Lorenzo undicesimo.

Due giri al termine, Vinales passa il forlivese, ma c’è ancora tempo per recuperare.

18° giro – Dovizioso, Vinales, Rossi, Marquez, Pedrosa, Aleix Espargarò, Redding, Miller, Rins e Folger. Lorenzo dodicesimo.

Attacco di Dovizioso, che sfruttando la potenza della sua Ducati si riporta al comando della gara. Strepitosa gara di “Desmodovi”.

17° giro – Vinales, Dovizioso, Rossi, Marquez, Aleix Espargarò, Pedrosa, Redding, Miller, Rins e Folger. Lorenzo dodicesimo.

Quattro giri al termine, tutto è ancora in gioco.

16° giro – Vinales, Dovizioso, Rossi, Marquez, Aleix Espargarò, Pedrosa, Redding, Miller, Rins e Folger. Lorenzo dodicesimo, Petrucci out.

Va largo Vinales, Dovizioso è di nuovo in testa del Gran Premio del Qatar. Bellissimo duello tra lo il pilota della Ducati e quello della Yamaha, Vinales passa ancora in testa. Arriva intanto Rossi, ormai attaccato a Dovizioso.

15° giro – Vinales, Dovizioso, Rossi, Marquez, Pedrosa, Aleix Espargarò, Redding, Miller, Lorenzo e Petrucci.

La potenza della Ducati ha avuto al momento la meglio sul motore della Yamaha. Nuovo attacco di Vinales, che si riprende la testa della gara.

14° giro – Dovizioso, Vinales, Rossi, Marquez, Pedrosa, Aleix Espargarò, Redding, Miller, Lorenzo e Petrucci.

Dovizioso potrebbe pagare la scelta della gomma morbida, Vinales è ormai la sua ombra. Attacco dello spagnolo della Yamaha, che si prende la testa della gara.

13° giro – Dovizioso, Vinales, Rossi, Marquez, Pedrosa, Aleix Espargarò, Redding, Miller, Lorenzo e Petrucci.

Si preannuncia un finale infuocato, otto giri al termine e tutto è ancora aperto.

12° giro – Dovizioso, Vinales, Rossi, Marquez, Pedrosa, Redding, Miller, Aleix Espargarò, Lorenzo e Petrucci.

Rossi passa Marquez, ora è sul podio virtuale.

Vinales attacca e passa Marquez. Anche Rossi sta per attaccare lo spagnolo della Honda.

11° giro – Dovizioso, Marquez, Vinales, Rossi, Pedrosa, Redding, Miller, Aleix Espargarò, Lorenzo e Petrucci.

Caduta per Iannone! Forse un contatto con Marquez o una pinzata del pilota della Suzuki per non prendere lo spagnolo. Iannone risale in sella, ma la sua gara è ormai compromessa.

10° giro – Dovizioso, Marquez, Iannone, Vinales, Rossi, Pedrosa, Redding, Miller, Aleix Espargarò e Lorenzo, undicesimo Petrucci.

Sta allungando Andrea Dovizioso, che ricordiamo ha scelto la gomma morbida. Vinales è ormai attaccato a Iannone e Marquez.

9° giro – Dovizioso, Marquez, Iannone, Vinales, Rossi, Pedrosa, Miller, Redding e Aleix Espargarò. Decimo Lorenzo, dodicesimo Petrucci.

Iannone attacca e passa Marquez, lo spagnolo non ci sta e ripassa l’abruzzese della Suzuki, con quest’ultimo autore di una grandissima gara. Recupera intanto Vinales, che ha quasi ripreso Iannone.

8° giro – Dovizioso, Marquez, Iannone, Vinales, Rossi, Pedrosa, Miller, Redding e Aleix Espargarò. Decimo Lorenzo, dodicesimo Petrucci. Caduta per Bautista, rider ok.

7° giro – Dovizioso, Marquez, Iannone, Vinales, Rossi, Bautista, Pedrosa, Miller, Redding e Rins. Tredicesimo Lorenzo, quindicesimo Petrucci.

Caduta per Zarco! Perdita dell’anteriore alla curva 2, peccato per il due volte campione del mondo della classe Moto2. Rider ok.

6° giro – Zarco, Dovizioso, Marquez, Iannone, Vinales, Rossi, Bautista, Pedrosa, Miller e Redding. Quattordicesimo Petrucci, quindicesimo Lorenzo.

Zarco, che ha una gomma morbida, ha un vantaggio di quasi due secondi, incredibile sin qui la gara del francese del Team Tech 3.

Caduta per Cal Crutchlow, rider ok.

Dovizioso attacca e passa Marquez, mentre Rossi è sesto e vicino a Vinales.

5° giro – Zarco, Marquez, Dovizioso, Iannone, Vinales, Rossi, Bautista, Pedrosa, Miller e Redding. Quattordicesimo Petrucci, quindicesimo Lorenzo.

Incredibile la gara del rookie Zarco, che tiene bene il comando della gara.

4° giro – Zarco, Marquez, Dovizioso, Iannone, Vinales, Rossi, Bautista, Pedrosa, Miller e Redding. Tredicesimo Petrucci, quindicesimo Lorenzo.

Rossi recupera tre decimi su Vinales, mentre Iannone è vicino a Dovizioso.

3° giro – Zarco, Marquez, Dovizioso, Iannone, Vinales, Pedrosa, Rossi, Bautista, Redding e Miller. Rossi davanti a Pedrosa nella staccata in fondo al rettilineo. Lorenzo è sempre sedicesimo.

Rossi attacca Pedrosa, ma va largo, il pesarese è settimo.

2° giro – Zarco, Marquez, Iannone, Dovizioso, Vinales, Pedrosa, Rossi, Bautista, Redding e Miller. Petrucci è quattordicesimo, Lorenzo sedicesimo. Giro veloce di Valentino Rossi.

Zarco tiene il comando della gara. Iannone tiene a bada Marquez

1° giro – Zarco, Marquez, Iannone, Dovizioso, Vinales, Pedrosa, Rossi, Bautista, Redding e Miller. Petrucci è quattordicesimo, Lorenzo sedicesimo.

Zarco in testa, bagarre tra Iannone e Marquez.

Si spengono i semafori, si alza il rombo dei motori, via! Il più veloce al via è Iannone, scattato davanti a Vinales. Seguono Marquez e Dovizioso, mentre Lorenzo va largo e perde 7 posizioni.

Finalmente è tutto pronto, piloti pronti al primo start della stagione.

Nuova procedura di partenza per le ore 20:40, i piloti sono di nuovo in pista per i due giri di warm-up lap.

E’ stato deciso che nel caso in cui la curva 14 si asciughi, verranno effettuati due giri di formazione e la gara sarà accorciata di un’ulteriore giro, arrivano così a 20.

Start delayed due to the track conditions

Danilo Petrucci intervistato da Sky, ha detto che in quel punto la pista è bagnata, dovranno aspettare per capire se si asciugherà.

I piloti scuotono la testa, in uscita dalla curva 14 c’è un grande problema di grip, tutti sono andati dritti nel giro di allineamento.

Tre minuti alla riapertura della pitlane. La nuova partenza è prevista per le ore 20:30 italiane.

E’ prevista una nuova procedura di partenza di 15 minuti e in caso di asciutto, la gara sarà ridotta di un giro, da 22 a 21.

Partenza rimandata, i meccanici rientrano in griglia. “Start delayed due to the weather conditions“. Dopo la giornata cancellata ieri, la pioggia nella giornata di gara ha “salvato” solo le classi Moto3 e Moto2.

Momenti concitati sulla griglia di partenza, una leggera pioggia sta cadendo sul circuito di Losail.

Scende qualche goccia di pioggia, dita incrociate in Qatar. Cinque minuti al via, si svuota la griglia di partenza, sta per iniziare il giro di ricognizione, siamo ormai vicinissimi al via del GP del Qatar.

MotoGP – Dieci minuti al via, i piloti sono schierati sulla griglia di partenza, tutti alla ricerca della massima concentrazione. Jorge Lorenzo ha scelto la gomma morbida.

Il Gran Premio del Qatar classe Moto3 è stato vinto da Joan Mir. Sul podio John McPhee ed Jorge Martin. Il migliore degli italiani è Romano Fenati, quinto con la Honda – Clicca qui per il report.

Warm Up terminato, Marquez il più veloce.

1 Marquez 1:55.728 – 2 Dovi +0.189 – 3 Bautista – 4 A. Esp – 5 Iannone – 6 Maverick – 7 Lorenzo – 8 Abraham

Valentino Rossi rientra ai box e scuota la testa, cambia moto per gli ultimi minuti del Warm Up di Losail che lo vedo al momento in tredicesima posizione.

Scivolata senza conseguenze per Marquez, che comanda al momento il Warm Up davanti a Dovizioso e Bautista.

Prove di cambio moto per Marc Marquez

Tutto pronto per il Warm Up della classe MotoGP del GP del Qatar

Valentino Rossi si appresta ad entrare in pista

Moto2 Qatar Warm Up: Morbidelli domina l’ultima sessione prima del GP del QatarClicca qui per il report

Moto3 Qatar Warm Up: Mir chiude al comando su pista umidaClicca qui per il report

La pioggia ha smesso di cadere e la pista si sta asciugando.

Loris Capirossi intervistato da @movistar_motogp ha detto che la pista è perfetta e il warm up si potrà disputare in caso di bisogno anche con pneumatici da bagnato.

Luca Marini osserva sconsolato la pista che si sta bagnando.

Pronte le gomme rain della Michelin.

Il meteo ancora protagonista a Losail.

A meno di un’ora dall’inizio del warm up della classe Moto3, inizia a piovere a Losail.

Rimanete sintonizzati, domenica sul circuito di Losail è in programma il Gran Premio de Qatar, gara inaugurale del motomondiale 2017, che potrete seguire Live da questo sito.

Dalle ore 20:00 di domenica 26 marzo live delle gara. Le qualifiche erano state cancellate causa meteo, lo schieramento di partenza sarà dato quindi dalla classifica combinata delle tre sessioni di prove libere.

Pole quindi per Maverick Vinales, in prima fila anche Iannone e Marquez. Seconda fila per Zarco, Dovizioso e Redding. Terza fila per Pedrosa, Folger e Crutchlow, mentre dalla quarta fila scatteranno Valentino Rossi, Danilo Petrucci e Jorge Lorenzo.

Alessio Brunori

26th marzo, 2017

Tag:, , , , ,

Lascia un commento








Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini