MotoGP – GP Phillip Island: La gara in diretta (live e foto)

Livetiming e commento dal circuito di Phillip Island

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP – GP Phillip Island: La gara in diretta (live e foto)

Inizia l’ultimo giro, uno strepitoso Cal Crutchlow va a vincere il Gran Premio d’Australia, sul podio Rossi e Vinales. Per il pilota del Team LCR si tratta della seconda vittoria della stagione, altro successo della Honda, che batte ancora la Yamaha.

Caduta per Nicky Hayden alla curva 4 dopo un contatto con Jack Miller.

Tre giri al termine, Rossi guadagna qualcosa su Crutchlow, con Vinales che è a 1.6s da Rossi. Cade intanto alla curva 6 Hector Barberà, rider ok.

Dalla settima alla tredicesima posizione grande lotta tra Redding, Petrucci, Miller, Hayden, Barberà, Bradl e Smith.

La terza posizione del podio è ora una questione tra Vinales e Dovizioso, con quest’ultimo che potrebbe sfruttare la potenza del motore della sua Desmosedici GP.

Cinque giri al termine, caduta per Aleix Espargarò, che ha forzato la staccata e che era troppo esterno. Peccato per il prossimo pilota dell’Aprilia, il suo GP finisce qui.

Le Suzuki non si arrendono e prima Aleix Espargarò e poi Vinales passano Dovizioso, ora quinto.

E’ grande battaglia per la terza posizione del podio. Aleix Espargarò è di nuovo terzo, ma il rettilineo riporta ancora la Ducati in terza posizione.

Aleix Espargarò ripassa Dovizioso, ma la potenza della Ducati permette al “Dovi” di riprendersi la terza posizione.

Il distacco di Dovizioso da Rossi è superiore al secondo, mentre Vinales ha ripreso Aleix Espargarò.

“DesmoDovi” passa Aleix Espargarò, ora è terzo e “vede” Valentino Rossi.

Lungo di Valentino Rossi, che perde ancora terreno. Si fanno sotto Aleix Espargarò e Andrea Dovizioso.

Dieci giri al termine, Crutchlow è saldamente al comando davanti a Rossi, mentre dietro è grande battaglia tra Petrucci, Hayden, Miller e Redding che sono in lotta per l’ottava posizione.

Ricordiamo che Crutchlow ha già vinto quest’anno a Brno, in una gara caratterizzata dal meteo.

Al momento il duello tra Crutchlow e Rossi è a distanza, con il britannico che ha un vantaggio di quasi tre secondi sul pesarese.

Quindici giri al termine Crutchlow guida la gara davanti a Rossi, Aleix Espargarò, Dovizioso, Vinales, Pol Espargarò, Lorenzo, Miller, Petrucci, Hayden, Redding, Barberà, Bradl, Smith ed Hernandez.

Vinales attacca e passa Pol Espargarò, il pilota della Suzuki è ora quinto.

Il vantaggio di Crutchlow su Rossi è di 1.803s quando mancano 17 giri al termine.

Incredibile, caduta per Marc Marquez, rider ok. Il campione del mondo ha perso l’anteriore della sua Honda RC213V. A giocarsi la vittoria rimangono Crutchlow, Rossi, Aleix Espargarò e Andrea Dovizioso.

Rossi passa in staccata al termine del rettilineo d’arrivo.

9° giro – Marquez, Crutchlow, Aleix Espargarò, Rossi, Dovizioso, Pol Espargarò, Vinales, Lorenzo, Miller, Redding, Petrucci e Hayden. Ancora un giro veloce per Crutchlow, 1:29.494.

Rossi tallona Aleix Espargarò, la terza posizione è molto vicina.

8° giro – Marquez, Crutchlow, Aleix Espargarò, Rossi, Dovizioso, Pol Espargarò, Vinales, Lorenzo, Miller, Redding, Petrucci e Hayden. Ancora un giro veloce per Crutchlow, 1:29.494.

Marquez comanda la gara con 2.661s di vantaggio su Crutchlow.

Attacco di Rossi, che passa Dovizioso prendendosi la quarta posizione.

7° giro – Marquez, Crutchlow, Aleix Espargarò, Dovizioso, Rossi, Pol Espargarò, Vinales, Lorenzo, Miller, Petrucci e Hayden. 1:29.731, giro veloce di Cal Crutchlow.

Giro veloce di Rossi, il pesarese è il più veloce in pista. Rossi attacca e passa Pol Espargarò.

6° giro – Marquez, Crutchlow, Aleix Espargarò, Dovizioso, Pol Espargarò, Rossi, Vinales, Lorenzo, Petrucci, Miller e Hayden.

Vinales attacca e passa Lorenzo. La stessa manovra la fa Crutchlow su Aleix Espargarò.

5° giro – Marquez, Aleix Espargarò, Crutchlow, Pol Espargarò, Dovizioso, Rossi, Lorenzo, Vinales, Petrucci, Miller e Hayden.

Va forte Dovizioso, che mette nel mirino Pol Espargarò.

4° giro – Marquez, Crutchlow, Pol Espargarò, Aleix Espargarò, Dovizioso, Petrucci Rossi, Lorenzo, Vinales, Miller e Hayden.

Giro veloce di Marquez, che allunga su Pol Espargarò. Il pilota della Yamaha è attaccato anche da Crutchlow e Aleix Espargarò.

3° giro – Marquez, Pol Espargarò, Crutchlow, Aleix Espargarò, Dovizioso, Petrucci Lorenzo, Miller, Rossi, Vinales e Hayden.

Rossi dopo aver sorpassato Vinales attacca anche Hayden portandosi in nona posizione.

Si ritira Loris Baz.

2° giro – Marquez, Pol Espargarò, Crutchlow, Aleix Espargarò, Dovizioso, Petrucci Miller, Lorenzo, Hayden, Vinales e Rossi

1° giro – Marquez, Pol Espargarò, Crutchlow, Aleix Espargarò, Petrucci, Dovizioso, Miller, Lorenzo, Hayden e Vinales. Rossi è dodicesimo.

Attacca Marquez, che si porta al comando al rampino. Buona la partenza di Lorenzo, nono, mentre Rossi e Vinales sono ancora nelle retrovie.

Tutto pronto, 27 i giri da percorrere per 120.096 km. Si spengono i semafori, al via il più veloce è Pol Espargarò, scatatto davanti a Marquez e Danilo Petrucci.

Si svuota la griglia di partenza, inizia il giro di ricognizione, siamo ormai vicinissimi al via del GP d’Australia.

I piloti si tolgono i berretti (fa freddo a Phillip Island, la temperatura è di circa 11 gradi) per infilarsi il casco. Cinque minuti al via.

Marquez andrà in fuga oppure il duo Yamaha formato da Rossi e Lorenzo saprà recuperare? Ancora pochi minuti e a dirlo sarà la gara.

Nicky Hayden sostituisce l’infortunato Dani Pedrosa.

Quindici minuti al via del Gran Premio d’Australia, così come nel warm up, anche in gara la pista è asciutta, piloti in pista con pneumatici slick.

I piloti scendono in pista per il sighting-lap. Si va formando la griglia di partenza, che vede Marquez scattare dalla pole, mentre Lorenzo e Rossi partiranno dalla quarta e quinta fila, per una gara che si preannuncia in salita per il duo della Yamaha.

La Honda sembra orientata alla gomma anteriore hard, provata con successo da Marquez nel warm up. Dovrebbero utilizzarla Marquez, Hayden, Crutchlow e Miller.

Valentino Rossi saluta il pubblico di casa prima del GP d’Australia

Rimanete sintonizzati, domenica sul circuito di Phillip Island è in programma il Gran Premio d’Australia, sedicesima tappa del motomondiale 2016, che potrete seguire Live da questo sito. Si sono già concluse le gare delle classi Moto3 e Moto2, che hanno visto vittoriosi rispettivamente Brad Binder e Thomas Luthi. Sul podio della Moto3 è salito Andrea Locatelli, mentre su quello della Moto2 Franco Morbidelli.

Report gara Moto3

Report gara Moto2

Domenica 23 ottobre dalle ore 07:00 la gara. Dalla pole position scatterà Marc Marquez, che in qualifica ha battuto Cal Crutchlow e Pol Espargarò. Per il campione del mondo si tratta della settima pole stagionale, la 65esima in carriera.

Seconda fila Aleix Espargarò, Jack Miller e Danilo Petrucci. Terza fila Hayden, Bradl e Dovizioso, quarta per Barberà, Redding e Lorenzo. Partirà dalla quinta fila Valentino Rossi, che non era riuscito accedere alla Q2.

Alessio Brunori

22nd ottobre, 2016

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento








Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini