MotoGP – GP Argentina: La gara in diretta (live e foto)

Livetiming e commento dal circuito di Termas de Rio Hondo

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP – GP Argentina: La gara in diretta (live e foto)

Maverick Vinales passa sotto alla bandiera a scacchi e vince il Gran Premio d’Argentina, sul podio Valentino Rossi e Cal Crutchlow. Debacle per le Honda e le Ducati ufficiali. Ottimo quarto posto per Bautista, che ha preceduto Zarco, Folger, Petrucci, Redding, Miller e Abraham.

24° ed ultimo giro – Vinales, Rossi, Crutchlow, Bautista, Zarco, Folger, Petrucci, Redding, Miller e Abraham.

Bagarre tra Petrucci e Folger, con il rookie della Yamaha che passa il pilota del Team Pramac Ducati.

Il box del Team LCR segnala a Crutchlow che la terza posizione va bene, non serve rischiare.

23° giro – Vinales, Rossi, Crutchlow, Bautista, Zarco, Petrucci, Folger, Redding, Miller e Abraham.

La classifica mondiale provvisoria vede Vinales in testa con 50 punti e Rossi ad inseguire a 14 punti.

Rossi ha allungato su Crutchlow, la seconda posizione sembra messa in cassaforte.

22° giro – Vinales, Rossi, Crutchlow, Bautista, Zarco, Petrucci, Folger, Redding, Miller e Abraham.

Vinales potrebbe essere il primo pilota Yamaha dopo Wayne Rainey (1990) a vincere i primi due gran premi dell’anno.

21° giro – Vinales, Rossi, Crutchlow, Bautista, Zarco, Petrucci, Folger, Redding, Miller e Abraham.

Cinque giri al termine, Vinales potrebbe vincere la seconda gara consecutiva.

20° giro – Vinales, Rossi, Crutchlow, Bautista, Zarco, Petrucci, Folger, Redding, Miller e Abraham. Iannone dopo la penalizzazione per la partenza anticipata è sedicesimo.

Crutchlow non molla Rossi, mentre il vantaggio di Vinales sulla coppia di inseguitori è di 2.817.

19° giro – Vinales, Rossi, Crutchlow, Bautista, Zarco, Petrucci, Folger, Redding, Miller e Abraham.

Attacco di Rossi, che si porta in seconda posizione, incredile la rimonta del pesarese della Yamaha, che in gara riesce sempre a tirare fuori il coniglio dal cilindro.

18° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Bautista, Zarco, Petrucci, Folger, Redding, Miller e Abraham.

Rossi tenta l’attacco su Crutchlow, per ora il britannico del Team LCR resiste.

17° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Bautista, Zarco, Petrucci, Folger, Redding, Miller e Abraham.

Grandissima la gara di Alvaro Bautista, quarto con la Ducati GP16 del Team Aspar.

16° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Bautista, Zarco, Petrucci, Folger, Redding, Miller e Abraham.

Fuori sia le Honda che le Ducati ufficiali, fuori Marquez, Pedrosa, Lorenzo e Dovizioso.

15° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Zarco, Bautista, Petrucci, Folger, Redding, Miller e Abraham.

Doppia caduta! A terra Andrea Dovizioso ed Aleix Espargarò. Quest’ultimo ha perso l’anteriore della sua Aprilia che prende in pieno la Ducati dell’incolpevole forlivese.

Rossi guadagna su Crutchlow, mentre Bautista è ai ferri corti con Zarco.

14° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Zarco, Bautista, Petrucci, Dovizioso, Aleix Espargarò, Folger e Redding.

Caduta per Dani Pedrosa! Era il più veloce in pista, ma lo spagnolo ha perso l’avantreno della sua Honda alla curva 2.

13° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Pedrosa, Zarco, Bautista, Petrucci, Dovizioso, Aleix Espargarò e Folger.

Pedrosa sembra poter allungare su Zarco, con il francese ora tallonato da Bautista.

12° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Pedrosa, Zarco, Bautista, Petrucci, Dovizioso, Aleix Espargarò e Folger. Giro veloce di Vinales, 1’39.6

Pedrosa intanto passa Petrucci e Zarco portandosi in quarta posizione.

Crutchlow e Rossi rosicchiano qualche millesimo a Maverick Vinales.

11° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Zarco, Petrucci, Pedrosa, Bautista, Dovizioso, Aleix Espargarò e Folger.

Il rookie della Yamaha attacca e passa anche Petrucci, portandosi in quarta posizione.

Grande gara di Zarco, che si è preso la quinta posizione ai danni di Dani Pedrosa.

10° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Zarco, Pedrosa, Bautista, Dovizioso, Folger e Aleix Espargarò.

Crutchlow e Rossi cercano la rimonta su Vinales. Va largo il britannico del Team LCR, Rossi è ormai attaccato.

9° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Pedrosa, Zarco, Bautista, Dovizioso, Folger e Aleix Espargarò.

Continua la battaglia tra Danilo Petrucci e Dani Pedrosa, mentre perde terreno Andrea Dovizioso.

8° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Pedrosa, Zarco, Bautista, Dovizioso, Folger e Aleix Espargarò.

Vinales sta imponendo un grande ritmo, aumenta il suo vantaggio su Crutchlow e Rossi, che lo seguono rispettivamente a +1.060 e +1.597.

7° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Pedrosa, Zarco, Bautista, Dovizioso, Folger e Aleix Espargarò. Caduta per Alex Rins alla curva 13, rider ok.

Grande la gara di Danilo Petrucci, sempre quarto e in lotta con la Honda di Dani Pedrosa.

6° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Pedrosa, Zarco, Dovizioso, Bautista, Folger e Aleix Espargarò.

Dal replay della partenza non sembra avere nessuna colpa Andrea Iannone sulla caduta di Lorenzo.

5° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Pedrosa, Zarco, Dovizioso, Bautista, Folger e Aleix Espargarò. Iannone è decimo ma dovrà scontare la penalizzazione, entra adesso ai box.

Intanto arriva una penalizzazione per Andrea Iannone, per partenza anticipata. Iannone sembrerebbe anche essere stato il colpevole della caduta di Lorenzo.

4° giro – Vinales, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Pedrosa, Dovizioso, Zarco, Bautista, Folger e Aleix Espargarò.

Caduta di Marquez! Il pilota della Honda perde l’avantreno sul dosso della curva 2.

3° giro – Marquez, Vinales, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Pedrosa, Dovizioso, Zarco, Bautista, Folger e Aleix Espargarò.

Vinales si porta in seconda posizione. Ora tocca a Rossi attaccare Crutchlow.

Vinales tallona Crutchlow e Rossi è attaccato al team-mate.

2° giro – Marquez, Crutchlow, Vinales, Rossi, Petrucci, Pedrosa, Folger, Dovizioso, Zarco e Bautista. Giro veloce di Marquez.

Battaglia tra Petrucci e Pedrosa, il ternano resiste agli attacchi dello spagnolo.

1° giro – Marquez, Crutchlow, Vinales, Rossi, Petrucci, Pedrosa, Folger, Dovizioso, Abraham e Bautista.

Grande rimonta per le Yamaha con Vinales terzo e Rossi quarto. Marquez tenta la fuga.

Lorenzo out! Caduta alla prima curva per il maiorchino della Ducati.

Tutto pronto, piloti schierati, si spengono i semafori, si alza il rombo dei motori, via! Il più veloce allo start è Marquez, scattato davanti a Crutchlow.

I piloti partono per il giro di ricognizione, siamo vicini alla partenza della seconda gara della stagione.

Cinque minuti al via della seconda gara dell’anno.

Parte per la prima volta in prima fila (alla gara #161 nel Motomondiale) Karel Abraham. Il suo miglior risultato era stato il 5° posto del GP di Germania del 2009, ma nella classe 250cc.

Danilo Petrucci partirà con entrambe le mescole delle gomme dure, sia anteriore che posteriore. Il ternano del Team Pramac Ducati scatterà dalla seconda fila, quarto tempo.

Mescola media sia all’anteriore che al posteriore per Maverick Vinales.

Dieci minuti al via del Gran Premio d’Argentina, i piloti cercano la massima concentrazione sulla griglia di partenza, il cielo è nuvoloso ma non dovrebbe piovere.

“Sono molto indietro, sarà una gara lunga, tutta da scoprire, parto molto indietro” – ha detto Andrea Dovizioso intervistato sulla griglia da Sky Sport.

Quindici minuti al via, i piloti si schierano sulla griglia di partenza, le prime ad arrivare sono le Ducati ufficiali di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo.

I tifosi di Valentino Rossi sulle tribune

Per Valentino Rossi è la partenza numero 350; il pesarese scatterà dalla terza fila, settimo tempo.

I piloti sono all’interno dei loro box, stanno parlando con i loro tecnici per le ultime indicazioni.

Trenta minuti al via della gara. I favoriti sull’asciutto sono Vinales e Marquez, mentre Rossi punta al podio.

Race Day

Goooood morning!👋 Ready for round two of 2017?🏁 #ArgentinaGP

Rimanete sintonizzati, domenica sul circuito di Termas di Rio Hondo è in programma il Gran Premio d’Argentina, seconda gara del motomondiale 2017, che potrete seguire Live da questo sito.

Dalle ore 21:00 di domenica domenica 9 aprile live delle gara. Ieri la pole position su una pista umida è andata a Marc Marquez, in prima fila con il campione in carica la sorpresa Karel Abraham e Cal Crutchlow.

Seconda fila per Petrucci, Pedrosa e Vinales. Terza fila per Rossi, Aleix Espargarò e Loris Baz. Quarta fila per Bautista, Folger e Iannone. Per Marquez si tratta della 38esima pole in MotoGP, la #66 in carriera.

Stay Tuned

Alessio Brunori

9th aprile, 2017

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento








Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini